Attivazione

Torna alla pagina del Rifugi italiani

RICOVERO CASERA NISCHIUARCH

DRI-FV092 | 1207 m | JN66QH

Rifugi italiani
Regione: Friuli Venezia Giulia
IW3SOX/P

Versione in PDF
Stato attivazioneVerificata
DiplomaRifugi italiani
Data22/08/2021
BandaHF
ModalitàESCURSIONISMO
Altri attivatori
Visite34
Mappa dei QSO
(*) per potenza si intede quella utilizzata nella maggiornaza dei qso

Descrizione dell'attivazione

Un'altra giornata di caldo all'orizzonte, un'altra giornata in cui cercare la fuga dalla calura del paesino friulano dove solo le cicale osano uscire dall'ombra insieme a pochi vecchietti che si danno appuntamento ai tavoli delle osterie e frasche per giocare a briscola.

Le opzioni sono svariate, potrei unirmi al volgo comune e immettermi in una interminabile coda di auto roventi e dirigermi verso una noiosa località balneare, piena di gente, dove i bambini urlano correndo e il rischio che la sabbia ti arrivi in faccia è elevatissimo. Potrei buttarmi a vagare come uno zombie in un centro commerciale, sostando sotto alle boccole dell'aria condizionata guardando vetrine ricolme di cose inutili che non potrei comunque permettermi perché sono povero come la m____a. Oppure potrei caricare la cagnola sul dusterone e dirigermi verso qualche fresca località di montagna e magari attivare una quieta e solitaria casera in quota.

Cosa potrei scegliere?

Scelgo il ricovero casera Nischiuarch, gruppo dei Musi, già tentato di attivare qualche mese fa con scarso risultato causa sentiero reso pericoloso dalla neve. In questa occasione scelgo di salire da una comoda forestale che sale da sella Carnizza in val Resia, raggiungibile con una stretta stradina recentemente asfaltata.

La salita mi impegna per poco più di un'ora, sempre seguito dalla fedele cana Pera che corre scodinzolando vicino a me.

La casera non è posizionata molto favorevolmente per l'attività radio, molto incassata e circondata da cime ben più alte, ma già in situazioni simili sono riuscito a fare buoni collegamenti e spero nella propagazione.

Per installare la end fed ho però dovuto recuperare dei cordini di fortuna dalla casera avendo dimenticato i miei tiranti nel cassone radio a casa, comunque sono riuscito a sistemare tutto a V invertita usando il palo vtr che mi ero portato, stazionarie ottimali su tutte le bande ma segnali decisamente bassi... strana propagazione, sentivo la banda dei quaranta metri decisamente affollata ma segnali veramente bassi, la maggior parte a limite di rumore di fondo, anche rispondendo ai segnali più forti non c'era verso di farsi sentire, figurarsi in chiamata, nessuna risposta. Niente segnale telefonico per spottarsi, sembrava di essere catapultati nel mondo degli alpeggi di cinquanta anni fa, a farmi compagnia solo il silenzio del bosco.

In tutta l'attivazione riesco a fare due collegamenti stentati ma sono comunque stato felice di salire lassù a godermi il fresco, il silenzio e i liquori lasciati da qualche avventore (che sbronza)!




BONUS

BonusPunti

Punteggio

Nr. QSO2
Punti QSO33
Punti bonus0
Punti totale33

Log

Socio MQC
Data Ora Call Banda WWL WattRef.QRBPunti
22/08/2021 08:23 DL0IPA 40m
SSB
JO61LN5585 Km20
22/08/2021 08:33 IQ6SB 40m
SSB
JN62WW5377 Km13
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi